Come sopravvivere ad una vacanza in famiglia da grandi (prima parte)

Potete ammetterlo adesso: siete diventati grandi. Avete un lavoro, pagate le tasse e ascoltate la musica ad alto volume senza che nessuno vi riprenda. Potreste aver superato a malincuore alcune cose che amavate fare da piccoli, come i campo scuola estivi e la merenda mattutina e forse anche andare in vacanza con la propria famiglia fa parte della lunga lista. Fare un viaggio di famiglia da adulti non è lo stesso di quando eravate piccoli; non è meglio o peggio, solamente diverso. Se vi state preparando per una vacanza in famiglia quest’estate, abbiamo dei consigli che vi aiuteranno ad affrontarla.

Con le famiglie sempre più disperse e divise, fare una vacanza di famiglia ha il suo perché. È un’occasione per connettere, parlare e vivere dei bei momenti insieme.

Però potrebbe anche rendervi molto nervosi. Dopo tutto, stiamo parlando della vostra famiglia. Quel fratello che sa come provocarvi, il genitore che “vuole solo quello che è meglio per te”, la zia che si rifiuta di chiedere aiuto, persino per le indicazioni stradali. State per sedervi tra di loro sul sedile posteriore dell’auto (o su un aereo) per ore e ore, per non parlare dei pasti condivisi per giorni e giorni, una combinazione a cui potreste ancora non essere abituati dopo anni e anni. Le vacanze di Natale e Pasqua a confronto non sono nulla!

Adesso però siete grandi, perciò non scoraggiatevi, potete farcela. Grazie a questa utile guida, sarete in grado di gestire certe situazioni e di superarle da campioni.

Ritagliatevi del tempo per voi stessi

Dopo aver passato da mattina a sera con la famiglia, potete stare sicuri che vi servirà una boccata d’aria fresca. Ritagliatevi un po’ di tempo per voi stessi ogni giorno. Che sia qualche minuto in più nel bagno per sistemarvi i capelli e il trucco, uscire per una passeggiata dopo cena, leggere un libro in un angolino silenzioso o andare in palestra, è essenziale prendere del tempo per ricaricare le batterie ogni tanto.

La lista continua nei prossimi articoli, non perderti i nostri consigli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *